Medicina traslazionale

Con una tradizione consolidata nell’applicazione delle scoperte scientifiche allo sviluppo di farmaci rivoluzionari, Bristol Myers Squibb oggi ricerca una maggiore comprensione dell’impatto delle scoperte scientifiche e delle terapie su ogni singolo paziente. Lo scopo ultimo è quello di creare strategie terapeutiche personalizzate in grado di offrire il massimo beneficio possibile ai pazienti e garantire una medicina di precisione per un numero sempre più ampio di pazienti.


Un approccio integrato
Un approccio integrato

La medicina traslazionale, per avere successo, richiede una collaborazione agile e uno scambio fluido di informazioni, dalla scoperta allo sviluppo clinico e commercializzazione di un farmaco. Ciò consente ai ricercatori di mettere in relazione le conoscenze scientifiche acquisite e di applicarle nella ricerca futura.

Plasmare il futuro in tempo reale
Plasmare il futuro in tempo reale

Il team Translational Medicine si dedica all’approfondimento degli aspetti della biologia umana di recente scoperta. La comprensione di questi dati in tempo reale aiuta a mettere a punto gli studi clinici, facendo sì che i pazienti possano ricevere nuovi farmaci specifici per la loro malattia. In questo modo lo sviluppo dei farmaci è più veloce e garantisce risultati migliori.

Competenze e capacità leader del settore
Competenze e capacità leader del settore  

La grandissima disponibilità di risorse e di tecnologie, nuove o collaudate, mette a disposizione del team Translational Medicine l’expertise necessaria per confermare ipotesi, ripensare la concezione degli studi clinici, scegliere endpoint innovativi e acquisire conoscenze essenziali per contribuire al miglioramento delle terapie.

Una giornata da Ricercatore Traslazionale
Una giornata da Ricercatore Traslazionale

Il team Medicina Traslazionale lavora attraverso le verie discipline per svelare, in tempo reale, le complessità della biologia umana e contribuire allo sviluppo di farmaci di qualità nel minor tempo possibile. Ascolta i ricercatori traslazionali mentre raccontano di più delle loro aree di interesse.